Fotografare (con) la neve

29Gen12

Avevo un bel progetto per la prima nevicata di questa stagione. La neve è arrivata, ma troppo abbondante e sono praticamente bloccato in casa. Forse riuscirò a fare qualcosa questo pomeriggio, ma sicuramente non ciò che avevo in mente.

Visto che sono forzatamente in casa inauguro una nuova categoria del mio blog con questa guida che cercherà di insegnarvi un trucchetto per ottenere fotografie ben esposte quando siamo circondati dalla neve.

Per comprendere al meglio il “trucco” dobbiamo imparare come ragiona l’esposimetro delle nostre fotocamere. Prima considerazione: la macchina fotografica “vede” in bianco e nero. E’ poi il software che elabora i dati del sensore che li trasforma nei colori che vediamo nel risultato finale. Seconda considerazione: l’esposimetro è tarato per ottenere un valore giusto (secondo lui) di luminosità su una certa tonalità di grigio (si chiama grigio 18% perché ha il 18% di riflettenza, ma a noi non interessa andare così a fondo per ottenere il nostro scopo). Terza considerazione: il mondo è a colori, ma per la macchina fotografica è in bianco e nero. Dove è fissato il valore del nostro grigio 18%? E’ stato deciso di fissarlo su una tonalità di pelle di una persona bianca (non un fantasma, bianca nel senso di europea).

Ora veniamo a noi: tutto questo meccanismo implementato nel nostro esposimetro funziona perfettamente finché inquadriamo scene molto variegate, con una grande varietà di colori e di luminosità. Ma con la neve è tutto diverso: abbiamo una grande parte dell’immagine totalmente bianca. Se lasciamo fare all’esposimetro otterremo un risultato di questo tipo:

grigetta, vero? Questo capita perché la fotocamera espone sempre come se avesse di fronte un primo piano di Heidi Klum che, come detto prima, spesso funziona, ma non sempre!

Come facciamo a risolvere? Basterà sovraesporre la nostra immagine (starando l’esposimetro) di quel tanto che basta (uno stop o due, a volte anche tre, ma poche fotocamere si spingono oltre i due stop di compensazione dell’esposizione) per ottenere la neve bianca sul serio.

Per esempio ecco la stessa inquadratura di prima, ma con l’esposimetro starato di due stop:

meglio, no?

Bene, questo è tutto quello che c’è da sapere per fotografare in mezzo alla neve, ora non vi resta che mettere giacca, guanti e berretto e uscire a scattare!

Annunci


No Responses Yet to “Fotografare (con) la neve”

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: