Adobe Photoshop Lightroom 4 Beta – Primo approccio

15Gen12

Ed eccoci arrivati a parlare della novità software più interessante del mondo fotografico digitale degli ultimi giorni. Pochi giorni fa è stata rilasciata la prima Beta pubblica di Adobe Photoshop Lightroom 4. Lightroom è un software che adoro, ha enormi funzionalità sia come sviluppatore RAW che come catalogatore e integra molte funzioni per la stampa e per il web. Insomma, è proprio comodissimo e inoltre restituisce i migliori risultati possibili con le mie foto (ovviamente quest’ultima considerazione è altamente opinabile, ogni software si comporta in modo diverso a seconda del tipo di file da elaborare e il risultato che piace a me può benissimo non piacere a qualcun altro).

E’ possibile scaricare e testare gratuitamente la versione Beta, salvo poi dover pagare la licenza al momento del rilascio definitivo del software, qualora si voglia continuare a utilizzarlo.

Io ho scaricato il file di installazione e in questi giorni ho fatto qualche test, vi scrivo per raccontarvi le mie impressioni.

1. Novità generali

Si nota subito che sono stati aggiunti due moduli: oltre ai vecchi “Libreria, Sviluppo, Presentazione, Stampa, Web”, troviamo ora “Mappa” e “Libro”. Gli scopi dei due nuovi moduli si evincono facilmente dal nome. Il primo serve per tenere traccia della posizione geografica degli scatti, inserendola a mano oppure in automatico se le coordinate geografiche sono state scritte da un modulo GPS nei dati EXIF della fotografia. Il secondo si prefigge l’obiettivo di rendere facile e integrata nel flusso di lavoro la creazione di un fotolibro.

2. Novità del modulo “Sviluppo”

La novità di cui parlano tutti è la possibilità di poter vedere a schermo un’anteprima realistica della stampa una volta inseriti tutti i parametri di colori, stampante e chi più ne ha più ne metta. Chiunque abbia sentito parlare uno stampatore sa quanti problemi si incontrano per rendere fedele la stampa rispetto a quello che viene visualizzato a monitor.

La novità che interessa a me è quella del cambio dei nomi delle regolazioni nella sezione “Base” ora più razionale e con un comando in più. Inoltre sono stati aggiunti controlli sulla riduzione del rumore anche per gli strumenti “Pennello” e “Filtro digradante”, in modo da rendere possibili riduzioni localizzate del rumore digitale.

3. Conclusioni

Direi che queste siano le uniche novità degne di nota in un primo approccio. Posso solo fare i complimenti alla Adobe per aver mantenuto i requisiti di sistema contenuti (e molto simili a quelli di Lightroom 3), fatto oramai poco comune nell’ambito software dove, spesso e volentieri, una nuova major release di un software implica una grossa richiesta di potenza di calcolo aggiuntiva.

Annunci


One Response to “Adobe Photoshop Lightroom 4 Beta – Primo approccio”


  1. 1 Lightroom 4 e` tra noi « cheip's photos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: